lunedì 21 marzo 2016

Samsara

Manuela Soriani, è una giovane donna che con forza, determinazione ed incrollabile fiducia nelle proprie possibilità e nel prossimo, viaggia spedita nell'universo delle produzioni indipendenti, di fumetti e webcomic.
Ciò che credo salti all'occhio sin da subito, sin dal primo momento in cui entri in contatto con lei, anche se si tratta di una toccata e fuga, o di sporadici contatti telematici, è la sua carica di positività, la gentilezza, l'essere mentalmente aperta e disponibile: curiosa.
Seguo la sua produzione da diverso tempo, ma solo di recente mi sono decisa a vincere la mia pigrizia, affrontando dopo mesi di letture distratte ed occasionali, una delle opere nelle quali è coinvolta.
Samsara è una storia a vari livelli, che tuttavia possiede numerosi sotto livelli, affioranti tra le righe di un racconto basato sull'amore e il destino.


Lasse e Mason uniti per la vita, uniti tra vite, universi ed epoche, si trovano e perdono in continuazione, in un misterioso gioco di eventi che tuttavia non può demolire un legame, in grado di resistere a qualsiasi cosa.
La forza che tiene coesi i due giovani, è l'amore.


Lasse e Mason percorrono il cammino dell'esistenza restando costantemente legati l'uno all'altro da un invisibile filo, paragonabile al poetico “filo rosso” presente nelle leggende orientali.
Il filo rosso si allunga, tendendosi allo spasimo e può percorrere distanze infinite, ma mai si spezzerà, tenendo uniti per sempre due individui destinati ad essere una coppia, finché il caso, la vita, non li farà incontrare.
Il filo rosso che lega Lasse e Mason si estende all'infinito, andando ben al di là dei chilometri, oltrepassando universi, dimensioni, il tempo stesso.
In contrapposizione all'amore, vero protagonista di questa storia, sta la sua nemesi, ovvero la morte.
Inseguendo i due amanti piazzerà nuovi ostacoli, metterà i bastoni tra le ruote a queste due vite tormentate ma indomite, il cui amore appare tanto radicato e potente, da poter competere persino con una forza, in teoria impossibile da sconfiggere.


Tendendosi l'uno verso l'altro in maniera consapevole o inconsapevole, i due resteranno comunque una cosa sola, finché il mondo girerà, e stelle vi saranno in cielo.
Quest'opera viene realizzata a più mani dal collettivo AWE, che potete trovare su varie piattaforme web, tra le quali Patreon.
Essendo una storia d'amore vera non mancano scene esplicite, facendo di Samsara un'opera destinata ad un pubblico adulto.
Collaboratori occasionali si aggiungono al collettivo, lasciando la loro impronta, il loro contributo, rendendo Samsara una creazione che non solo parla d'amore, ma è anche fatta d'amore.
L'armonia che governa l'intera produzione ha qualcosa di magico, direi unico, e tutto questo traspare nella qualità e cura dell'intero lavoro che vi consiglio di visionare, anche se, come me, non amate le storie sentimentali.
Samsara è un'opera da leggere ed amare, anche solo per l'infinita passione che muove Manuela e gli altri membri del collettivo.
Affrontando ogni difficoltà senza mai perdersi d'animo lavorano indefessamente da anni, sfidando il pubblico con una storia d'amore omosessuale dai risvolti mistici e complessi, laddove in questo campo regna la banalità che riduce ogni cosa a rapporti stereotipati, fan service, e mancanza di un vero spessore.

Potete trovare Samsara ai seguenti link, e contribuire all'opera, tramite Patreon.

Facebook
Tapastic
Patreon
Google+

lunedì 14 marzo 2016

Nouveau - Alex Simon (Kite04)

Finalmente, dopo mesi di inattività non dovuti alla mancanza di materiale per nuovi post, bensì alla pigrizia/scarsa organizzazione della sottoscritta, torno ad aggiornare il blog.
Alex Simon è un' artista, che ho conosciuto grazie a quello strumento in parte demoniaco, denominato “Facebook”.
Alex fa parte di un nutrito stuolo di giovani creativi che seguo, tenendoli sotto il mio occhio da persona profana ma curiosa, desiderosa di imparare e di rendersi in qualche modo utile.
Quest'ultima affermazione, l'ho scritta perché corrisponde al vero.
Come creativa, cerco da sempre di sostenere gli altri creativi come me, specie coloro che hanno fatto dell'arte la loro ragione di vita e lavoro.
Quello della creatività e un terreno insidioso, difficile, e chi vi si avventura deve sopportare molte difficoltà, scendere a compromessi, a volte rinunciare a fare quel che ama a causa della mancanza di fondi, tempo per lavorare ai progetti personali, che vengono sostituiti da quelli altrui, realizzati unicamente per guadagnare il denaro necessario a vivere, o seguitare i propri progetti.
Si tratta di un processo spesso frustrante, ma purtroppo necessario.
In parole povere, se mi posso permettere di aiutare un creativo che stimo commissionando o acquistando qualcosa di suo, mi sforzo di farlo, perché comprendo le difficoltà insite nella vita di queste persone, e quanto ogni centesimo possa essere vitale al fine di assicurare al creativo stesso, la possibilità di seguitare a fare ciò che ama, regalando al mondo la propria arte.
Spinta da quest'idea, ho acquistato NOUVEAU, libretto auto-prodotto, contenente una selezione di schizzi e lavori ad acquerello, realizzati nel corso degli anni da Alex Simon, sotto lo pseudonimo di Kite04.


All'interno di NOUVEAU è possibile ammirare la squisita eleganza di opere, che come ben spiega il titolo del libro, sono fortemente ispirate allo stile Liberty, denominato anche Art Nouveau.
Suggestioni dervianti dal periodo, e da artisti come Mucha o Klimt sono chiaramente ravvisabili nelle sue creazioni, mescolandosi agli elementi peculiari di questa giovane artista, dall'immensa bravura.
Alex Simon possiede la capacità di realizzare immagini bellissime, che unendo le già citate suggestioni di inizio '900 ad elementi moderni, danno vita ad un insieme efficace, che incanta gli occhi dello spettatore.




I suoi disegni ed acquerelli sono leggeri, eterei, sognanti, ma anche intrisi di un certo gusto dark che li rende meno stucchevoli e più reali, contemporanei.
Personalmente sono da sempre affascinata da quanto riesce ad ottenere calibrando linee e colori, e questo libro riesce a catturare solo in parte la bellezza della sua produzione, bellezza assai sfuggente e difficile da replicare, per via delle tecniche  usate.




In ogni caso NOUVEAU fornisce all'estimatore di kite04, o a chi non l'abbia mai esplorata sin ora, un ventaglio di opere che ben fotografano la sua bravura, invogliando a saperne di più, sostenere, commissionare.
Non a caso, il passo che ho compiuto dopo aver visionato il libro, è stato quello di auto-regalarmi una sua opera, come dono di compleanno.
Questo acquerello in formato A2 (è enorme!) raffigura Cinque, il mio personaggio più amato.




Vi assicuro che la luce sprigionata dal disegno, luce che Alex ha reso in maniera persino magica grazie agli acquerelli, è tanto bella, da farti percepire il calore di un tramonto primaverile od autunnale, mentre Cinque resta seduto davanti alla sua casetta sghemba, godendosi quel tenue e rinfrancante tepore.
Se siete curiosi di saperne di piu' su di lui, posso dirvi che si tratta di uno dei protagonisti del mio primo libro, tutt'ora disponibile su lulu.com
La qualità è piuttosto grezza e ho in progetto di riscriverlo, ma se vi volete fare un'idea, accomodatevi pure.
Tornando ad Alex Simon, potete visionarne le opere, andando a visitare le sue pagine artista.

Kite04 - Facebook
Kite04 - DeviantArt